A Riposto in occasione di Jazz & Wine si inaugura il museo del vino

2

(di Redazione) Un edificio dell’Ottocento con all’interno un tradizionale palmento recentemente restaurato è la location del nuovo museo del vino di Riposto (comune che fa parte dell’area metropolitana di Catania) che sarà inaugurato stasera alle 21.

A seguire il concerto del gruppo In _Solito Jazz trio che è inserito nella decima edizione dell’ormai tradizionale Jazz & Wine, organizzato dall’Assessorato al Turismo del Comune con la collaborazione della ProLoco di Riposto. Il tutto sarà accompagnato da una degustazione di vini dell’Etna e siciliani, a cura della delegazione ionico-etnea dell’Ais e di prodotti e preparazioni gastronomiche curate dall’Associazione Agriturismi dell’Etna.
Nella Casa Allegra, l’edificio dell’800 che ospita il museo del vino, i visitatori potranno trovare un tradizionale palmento recentemente restaurato in cui sono stati mantenuti sostanzialmente intatti gli elementi costitutivi ovvero il pista dove veniva pigiata l’uva, più in basso due vasche di fermentazione, una delle quali con il lignu e la pietra del conzo, per la fase di torchiatura. A livello ancora più basso, parzialmente interrati, le due tine dove il vino si depositava per caduta e da cui veniva poi caricato negli otri di pelle con le quartare per essere trasportato nelle botti in cantina. Nell’ambiente in cui si respira ancora l’atmosfera di una volta, sono state poi installate attrezzature multimediali che consentiranno la proiezione di immagini (gli effetti saranno realizzati anche all’interno delle vasche che diventano così un palmentoscopio), la diffusione di effetti sonori e di odori, mentre due totem forniranno ai visitatori informazioni e immagini relative all’attività vitivinicola siciliana – della tradizione e attuali – con particolare riferimento all’area etnea.

museo-del-vino-Il Museo comprende una sala attrezzata per la degustazione, all’ingresso del palmento, dei locali per uffici e reception, un’ampia sala multifunzionale al primo piano, accessibile anche dall’esterno con una scalinata monumentale utilizzabile per riunioni, convegni, corsi di formazione, attrezzata per ospitare eventi espositivi. Il Museo ospiterà  oggetti della tradizione vitivinicola, per l’acquisizione dei quali il Comune intende pubblicare un apposito bando rivolto ai cittadini ripostesi e dei comuni limitrofi. Gli ampi e articolati spazi esterni saranno utilizzati, inoltre,  per eventi espositivi e di spettacolo con l’obiettivo di arricchirli con installazioni artistiche legate alla cultura del vino e della vite.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui