Home In dispensa e nel frigo Insolazione e colpi di calore? Ecco i cibi consigliati per smaltirne i...

Insolazione e colpi di calore? Ecco i cibi consigliati per smaltirne i postumi

7
insolazione

Quando andiamo al mare siamo attenti a proteggerci con cappelli e creme solari mentre quando svolgiamo attività all’aperto non sempre abbiamo gli stessi accorgimenti. Ecco perchè in estate può capitare di prendere un’insolazione o un colpo di calore.

I sintomi più comuni del colpo di calore sono mal di testa, capogiri, nausea, vomito, vertigini, febbre (in alcuni casi), debolezza, difficoltà respiratoria, tachicardia, contrazione muscolare, pelle secca e surriscaldata, perdita di coscienza. Quando si presentano questi sintomi la prima cosa da fare è cercare riparo dal sole e riposare in un luogo all’ombra, fresco e areato.

Dopo una lunga esposizione al sole il primo fondamentale rimedio naturale per reidratare l’organismo consiste nell’assumere molta acqua e bevande ricche di sali minerali. Da evitare alcolici e caffè perché questi causano una maggiore disidratazione.

Esistono anche cibi che contengono sali minerali e costituiscono dei preziosi alleati per smaltire i postumi di un’insolazione. Tra questi c’è l’avocado, ricchissimo potassio e di fosforo, l’elemento necessario per la salute del sistema nervoso e per la formazione delle ossa e dei denti.

Sono poi consigliate anche tutte le verdure a foglia verde particolarmente ricche di magnesio, calcio e ferro. Per una buona scorta di potassio, molto importante per la salute dei tessuti muscolari e il corretto grado di idratazione dei tessuti, sarà bene mangiare banana, pompelmo, mandorle, cocco, patate dolci, pesche e segale.

Anche i legumi oltre al ferro, essenziale per la salute delle cellule e l’ossigenazione dei tessuti, contengono buone dosi di potassio e rame; mentre i cereali sono tra gli alimenti con la più alta concentrazione di minerali, tra cui ferro, manganese, nichel, zinco, calcio, rame, selenio e cromo. Da non dimenticare, poi i frutti di bosco, quelli caratterizzati dal colore blu e viola, che sono particolarmente ricchi di calcio, magnesio, ferro, potassio e manganese. Anche in estate, inoltre, nella dieta non deve mancare un po’ di frutta secca, specialmente quella a guscio, che è un’ottima fonte di magnesio, potassio e ferro. 

Vi sono poi alimenti banditi dall’alimentazione vegetariana e vegana ma utilizzati dagli onnivori come il latte e i suoi derivati che, oltre al calcio, contengono buone quantità di fosforo e sodio, e il pesce ricco di fosforo, ferro, iodio e cloro.

Di seguito vi proponiamo una ricetta a base di avocado, il guacamole, che è la salsa messicana per antonomasia. Nonostante sia origine atzeca, viene preparata con ingredienti tipicamente siciliani, compreso l’avocado, che ormai è coltivato anche in Sicilia.

 Guacamole siciliano

insolazione

 Ingredienti

2 avocado
1 cipolla bianca
1 spicchio di aglio
10 pomodori ciliegini
il  succo di un limone
sale e pepe q.b.

Procedimento

Lavate e pelate gli avocado e i pomodori e tagliateli insieme alla cipolla. A questo punto unite l’aglio, il succo di limone, il sale e il pepe. Frullate il tutto con un mixer elettrico (o se preferite pestatelo a mano in un mortaio). Se volete ottenere una consistenza più corposa conservate alcuni dadi di avocado e uniteli  alla salsa. Accompagnate la salsa con bruschette, crostini o focaccia.