In cucina con il pompelmo, l’agrume amaro che fa bene

3

(di Manuela Zanni) Continuando il nostro percorso detox in vista della Pasqua imminente (alla quale dedicheremo uno speciale menù tutt’altro che dietetico), oggi vi proponiamo un agrume dalle proprietà benefiche per il nostro organismo, valido alleato nei regimi di dieta e disintossicazione: il pompelmo.

A causa del suo gusto spiccatamente aspro e amaro, il pompelmo non sempre incontra il favore di tutti. In realtà si tratta di un frutto che ha molti benefici per la nostra salute. Ricco di fibre, di flavonoidi e di vitamine A, B e C è, infatti, amico del fegato e dell’apparato cardiovascolare. Contiene, inoltre, una buona quantità di sali minerali, tra cui fosforo, calcio, potassio e magnesio. E ancora, il pompelmo stimola la digestione, per cui ne è consigliata l’assunzione prima o dopo i pasti. Sono inoltre note le sue proprietà “dimagranti”, in quanto accelera la trasformazione dei grassi in energia e aiuta inoltre a ridurre i livelli di insulina nel sangue. Anche i semi, poi, hanno proprietà antibatteriche e aiutano a combattere la cistite.
Per coloro che proprio non riescono a sopportarne il sapore acre esiste la varietà rosa che è un ibrido e deriva dalla combinazione tra arancia e pompelmo tradizionale. Il gusto è meno amaro e la buccia più sottile, ma è diverso soprattutto nella composizione e quindi nelle proprietà. Complessivamente, ha caratteristiche molto simili ma è leggermente più ricco di zuccheri e meno ricco di vitamine, soprattutto, contiene una maggiore concentrazione di antociani e caroteni, in particolare licopene. Ad ogni modo, giallo o rosa, il pompelmo è davvero un agrume che se inserito regolarmente nelle nostre abitudini alimentari è in grado di dare un apporto positivo alla nostra alimentazione. Di seguito vi proponiamo una insolita ricetta che ha il pompelmo come ingrediente base, a voi la scelta di quale varietà utilizzare, o, se volete, potete usare entrambe.

Risotto al pompelmo

risotto al pompelmoIngredienti per 4 persone
350 grammi di riso (della varietà che preferite)
il succo di 1 pompelmo
la buccia di due pompelmi
una cipolla
brodo vegetale
olio extravergine d’oliva
menta fresca
pepe nero

Preparate il brodo vegetale. Soffriggete la cipolla in poco olio d’oliva e tostate il riso. Aggiungete il succo di pompelmo e portate a cottura il riso con il brodo vegetale, aggiustando di sale. A fine cottura, aggiungere la buccia grattugiata di due pompelmi, le foglie di menta e il pepe nero.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui