La cicoria, verdura dal piacevole gusto amarognolo

3

(di Manuela Zanni) In estate oltre a melanzane, peperoni, pomodori e zucchine, ci sono altre verdure meno conosciute ma altrettanto benefiche e salutari. Una tra tutte la cicoria. Scopriamone insieme le proprietà e una gustosa ricetta.

La cicoria è una pianta perenne dal caratteristico sapore amarognolo, dovuto alla presenza di particolari sostanze alcaloidi. Non tutta la cicoria presenta al palato la medesima intensità di amaro che varia a seconda della tipologia.
Secondo una credenza popolare la cicoria, soprattutto quella selvatica, avrebbe proprietà afrodisiache. Una proprietà che si spiega facilemente se si considera che la verdura in questione è un vasodilatatore naturale, capace, quindi, di aumentare l’afflusso di sangue agli organi sessuali maschili. Nel periodo napoleonico in Francia, la radice della cicoria veniva usata come surrogato del caffè, abitudine che si diffuse, in seguito, anche in Inghilterra e negli Stati Uniti.
Grazie all’alto contenuto di sostanze molto utili all’organismo tra cui la cicorina, l’amido, i sali minerali e le vitamine, questo vegetale vanta proprietà astringenti, toniche, disinfettanti e disintossicanti. La cicoria, inoltre, stimola la concentrazione, aiuta a combattere la sonnolenza, ha potere lassativo e stimola l’attività di pancreas e fegato. Aiuta pure a regolare la quantità di glucosio e di colesterolo nel sangue rappresentando un alimento particolarmente prezioso per chi soffre di diabete o ipercolesterolemia.
E ancora, favorisce il funzionamento della cistifellea e dei reni e stimola la digestione, mentre gli impacchi preparati con il decotto di cicoria aiutano a lenire le irritazioni cutanee. La cicoria, infine, è considerata un vero toccasana per l’acne.
Al momento dell’acquisto è importante, come per tutte le altre verdure a foglia, controllarne attentamente l’aspett. Per essere certi di portare a casa un prodotto fresco le foglie della cicoria devono apparire prive di lesioni e parti scure e non essere ingiallite. Quella che vi proponiamo di seguito è una ricetta facile da realizzare e molto saporita che vi consentirà di gustare questa verdura in una maniera insolita. Ecco a voi la torta di cicoria.

 Torta di cicoria

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Ingredienti

Per la base
300 grammi di farina di semola di grano duro
150 grammi di olio extravergine di oliva
80/100 grammi di acqua a temperatura ambiente
un pizzico di sale
un pizzico di bicarbonato
Per il ripieno
cicoria
aglio
olio extravergine d’oliva
peperoncino
pomodorini
parmigiano
pangrattato

Per preparare la base mettete la farina sulla spianatoia e fate un buco al centro, in cui verserete l’olio. Impastate con la punta delle dita finché l’olio non sarà completamente assorbito dalla farina. L’impasto così ottenuto risulterà simile a tante briciole, dunque slegato. Versate quindi l’acqua, un po’ per volta, continuando ad impastare, fino ad ottenere una palla di pasta compatta e abbastanza morbida. Avvolgete quindi un foglio di pellicola trasparente e conservate in frigo per circa trenta minuti. Nel frattempo, preparate il ripieno sbollentando la cicoria e scolandola. A questo punto saltatela in padella con olio d’oliva, uno spicchio d’aglio, qualche pomodorino e il peperoncino. Adesso potete stendere la pasta e rivestire una teglia antiaderente. Versate il ripieno, spolverate con parmigiano e pangrattato. Cuocere in forno a 180°C per 30 minuti circa. Potete servirla indifferentemente calda, tiepida o a temperatura ambiente.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui