Home Il ricettario Ultime nespole della stagione in felice accoppiata con riso venere

Ultime nespole della stagione in felice accoppiata con riso venere

2

(di Manuela Zanni) Tra i frutti primaverili che ci accompagnano fino all’inizio dell’estate ci sono le nespole. Molto gradite a chi ama i sapori non eccessivamente dolci e con un finale leggermente aspro che regala al palato una freschezza molto piacevole, soprattutto quando comnicia a farsi sentire la calura estiva.

Le nespole sono costituite soprattutto da acqua, contengono poi, anche se in minima parte, carboidrati, grassi proteine e fibre vegetali, e, a fronte di un basso numero di calorie, mangiandole si può fare una bella scorta di vitamina A, B e sali minerali. A questi frutti vengono riconosciute anche proprietà diuretiche ed astringenti. Sono ritenute utili per la regolarizzazione delle funzioni intestinali, in particolar modo in caso di diarrea, enterite e dissenteria, soprattutto quando non sono ancora mature. Al contrario, ai frutti maturi vengono attribuite proprietà lassative. Sebbene i noccioli delle nespole siano utilizzati per la preparazione di uno speciale liquore, se ne sconsiglia l’utilizzo in altro modo in quanto contenenti sostanze ritenute tossiche per il nostro organismo. Ecco una ricetta che propone questi frutti tra gli insoliti ingredienti di un primo: il riso venere con le nespole.

Riso venere alle nespole


Riso-venere-con-verdure

Ingredienti per 4 persone

350 gr di riso venere
un pezzetto di zenzero fresco
4 nespole
4 peperoni dolci (friggitelli)
salsa di soia
olio extravergine d’oliva

Cuocete il riso venere profumando l’acqua di cottura con un pezzetto di zenzero fresco, che toglierete alla fine. In una ciotola mettete le nespole a cubetti, i friggitelli tagliati ad anelli, la salsa di soia, olio d’oliva. Scolate il riso e ripassatelo in padella per 5 minuti insieme agli ingredienti preparati in modo da insaporirlo senza cuocere troppo nespole e peperoni perché rimangano compatti. Servite tiepido o a temperatura ambiente.

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui