Il gelsomino, tipico fiore di Sicilia, in un profumatissimo sorbetto

66

L’odore dei gelsomini è uno di quei profumi inconfondibili in grado di evocare, soprattutto nei siciliani, l’immediato ricordo delle propria terra. Provate nei giorni d’estate a godervi qualche minuti di relax in giardino all’ombra di una pianta di gelsomino: il profumo dei suoi fiori, accentuato dalla calura, vi inebrierà.

gelsomino-siciliano_NCG2

Il gelsomino siciliano è una pianta rampicante perenne e caducifoglie tra le più diffuse in Italia, in particolare in Sicilia e Calabria. È originario delle regioni dell’antica Persia e dell’India, portato in Europa dagli Arabi a partire da Spagna e Sicilia, ed è infatti comunemente chiamato gelsomino di Spagna o, in Italia, appunto gelsomino siciliano.

Il suo nome generico è Jasminum, deriva dal persiano Jasamin e dall’arabo jsmin (fiore bianco) ed è conosciuto ed apprezzato fin dall’antichità, oltre che per la sua splendida fioritura, anche per l’olio essenziale che si ricava dai fiori, molto usato in erboristeria e profumeria. Nei climi caldi e temperati e nelle regioni subtropicali è coltivato come pianta ornamentale all’esterno insieme ad olivi ed agrumi; nei paesi a clima rigido viene coltivato in vaso in appartamento.

Grazie al suo aroma caratteristico è utilizzato per aromatizzare dolci, gelati, granite e sorbetti che raccontano la Sicilia e la sua storia. Quella che di seguito vi proponiamo è una ricetta di facile realizzazione, di sicura riuscita e, soprattutto, dal successo garantito.

Sorbetto di gelsomino

Ingredienti per 4 persone

  • 50 gr di fiori di gelsomino
  • 500 ml di acqua
  • 150 gr di zucchero (se preferite di canna)
  • succo di un limone
  • 1 cucchiaio di rhum bianco (facoltativo)

Mettete i fiori di gelsomino, appena colti, a macerare in mezzo litro d’acqua per almeno 4 ore. Fate poi sciogliere, a fuoco lento, lo zucchero con l’acqua filtrata dei gelsomini e quando bolle aggiungete il succo di limone, il cucchiaio di rhum e lasciate raffreddare. A questo punto versate in un recipiente rettangolare dai bordi bassi (tipo vaschette per fare il ghiaccio). Mettete nel freezer per circa 2 ore avendo cura di mescolare ogni mezz’ora con l’aiuto di una spatola di legno in modo da ottenere un morbido sorbetto e che servirete in coppe ghiacciate guarnito con gelsomini interi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui