Vent’anni e non sentirli. Torna a San Vito il Cous Cous Fest

0
Cous-Cous-Fest

Il Cous Cous Fest, Festival internazionale dell’integrazione culturale, celebra quest’anno il suo ventennale con un’edizione speciale. Da venerdì 15 a domenica 24 settembre a San Vito Lo Capo si danno appuntamento i big della musica italiana e internazionale, grandi chef, giornalisti e ospiti prestigiosi per una festa di musica, gusto, pace e integrazione.

Intorno al cous cous, piatto ricco di storia ed elemento di sintesi tra culture, si riuniscono a San Vito Lo Capo civiltà, religioni e culture diverse all’insegna dello scambio e dell’amicizia tra i popoli. Il primo fine settimana sul palco sei chef italiani per una sfida tutta “azzurra” alla conquista del titolo di Miglior chef italiano 2017. Per il Campionato del mondo saranno dieci i paesi in gara (Angola, Costa d’Avorio, Francia, Israele, Italia, Marocco, Palestina, Senegal, Stati Uniti e Tunisia) giudicati da Joe Bastianich e da grandi giornalisti italiani ed internazionali.

Per i cooking show degustazioni da non perdere con gli stellati Pino Cuttaia e Claudio Sadler, l’oste e cuoco Filippo La Mantia, Sonia Peronaci, Giorgione da Gambero Rosso Channel e Sergio Barzetti dalla “Prova del cuoco”. Novità di quest’anno sono i Celebrity Cous Cous, due momenti sorprendenti in compagnia di Nino Frassica e Mario Venuti che vestiranno i panni degli chef e presenteranno al pubblico le loro ricette. Per i bambini c’è l’appuntamento con la blogger Chiara Maci. Per lo shopping c’è l’expo village, tra artigianato ed eccellenze del territorio e alle “Case del cous cous”, i tradizionali punti di degustazione, ci saranno 40 ricette di cous cous da assaggiare: dalle varianti tradizionali a quelle dei paesi di tutto il mondo, ma anche frascatole, busiate, taboule e una versione di cous cous senza glutine.

Cous Cous Fest, organizzato dall’agenzia di comunicazione Feedback di Palermo, producer dell’evento, in partnership con il Comune di San Vito Lo Capo e con la partecipazione di numerosi sponsor tra cui Gnv-Grandi Navi Veloci, Conad Sicilia, Unicredit, Tenute Orestiadi, sarà “monitorato” dall’Osservatorio sul turismo delle isole europee (anch’esso sponsor) con l’intento di esaminare l’impatto economico, culturale, sociale e ambientale della manifestazione sulla comunità locale.

L’edizione di quest’anno sarà patrocinata dal World Food Programme Italia, la più grande organizzazione umanitaria impegnata nella lotta alla fame nel mondo: Filippo La Mantia firmerà un cous cous “solidale” il cui ricavato andrà ai bambini più bisognosi del mondo.

In serata gli approfondimenti con “Café le cous cous”, i talk show condotti da Marzia Roncacci, giornalista del Tg2, e dieci grandi concerti e spettacoli da non perdere: Jarabe De Palo (15 settembre), Levante (16 settembre), Nino Frassica & Los Plaggers band (17 settembre), Mario Venuti (18 settembre), Niccolò Fabi (19 settembre), Fabrizio Moro (20 settembre), Samuel (21 settembre), Francesco Gabbani (22 settembre), Joe Bastianich Project e dee-jay Fargetta (23 settembre) e Paolo Migone (24 settembre). Tutti i concerti si svolgeranno in piazza Santuario, ad eccezione dei live di Samuel e Gabbani che, su indicazione della Questura di Trapani, saranno ospitati all’interno del Campo sportivo di San Vito Lo Capo, sulla spiaggia all’altezza di via Faro.

Quest’anno la manifestazione diventa smart e tecnologica: ticket di degustazione e dei cooking show si potranno acquistare on-line sul sito couscousfest.it e si potrà scaricare un’app per vivere appieno l’evento.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui