Il noccatolo di Nicosia, dolce tipico della provincia di Enna

7
noccatolo

Il territorio siciliano è un autentica miniera di sapori, di piatti tradizionali gustosissimi che derivano da una cucina contaminata da tante culture diverse.

Tra i tanti prodotti di questa nostra terra generosa vi sono i dolci che, non di rado, hanno un’origine antica e meridionale. Molti sono stati portati dagli Arabi durante la loro dominazione nell’Isola.

Uno di questi è il nocattolo, che oggi è anche un presidio Slow Food. Si tratta di un dolce particolarmente gustoso a base di mandorla che rappresenta la tradizione di Nicosia, nell’ennese. Qui ogni anno a questo prodotto viene dedicata un’attenzione particolare con l’organizzazione di una sagra. Ecco, di seguito, la semplice e gustosa ricetta.

Nocattolo di Nicosia

Ingredienti
per l’impasto:
• 1 kg di farina 00
• 400 g di strutto
• 400 g di zucchero
• 5 tuorli d’uovo
• 1/2 bustina di lievito per dolci
• scorza di un limone grattugiata

per il ripieno:
• 1 kg di mandorle pelate
• 750 g di zucchero
• Un albume d’uovo
• 15 g di cannella in polvere
• Vermouth q.b.

Per guarnire:
• zucchero a velo

Disporre la farina setacciata a fontana su di una spianatoia, versarvi lo zucchero, il lievito, lo strutto tagliato a pezzetti, le uova e la scorza di limone e impastare gli ingredienti, aggiungendo eventualmente un po’ d’acqua fino a ottenere una pasta liscia e omogenea. Formare una palla, avvolgerla con una pellicola trasparente e lasciarla riposare in frigorifero per almeno 30 minuti.

Nel frattempo, macinare le mandorle spellate, unirle allo zucchero e alla cannella e impastare il tutto con l’albume e un po’ di vermouth a filo fino a ottenere un’amalgama leggermente consistente.

Stendere la pasta dei nocattoli in una sfoglia sottile 8-10 mm e tagliarla in tanti dischi del diametro desiderato. Disporre sopra ciascun disco una dose abbondante di ripieno e sistemare i dolci su una teglia rivestita con carta forno. Cuocere in forno preriscaldato a 200° C fino a doratura (15 minuti). Una volta sfornati, cospargere i nocattoli con abbondante zucchero a velo e servire a temperatura ambiente.