Sarde, carciofi e formaggio si sposano in un prelibato tortino

4

Pare che nel mar Mediterraneo le sarde stiano piano, piano ma inesorabilmente diminuendo. I pescatori sottolineano come un tempo bastassero una ventina di esemplari per fare un chilo di pesce, mentre adesso ne sono necessari almeno trenta.

Segno che la specie non riesce crescere oltre una certa taglia e la pesca poco selettiva rischia seriamente di impoverire il mare perfino di questa specie che è sempre stata abbondante nei nostri mari. Prima o poi, se continua così, osserva qualche pescatore esperto, l’Unione Europea potrebbe limitarne la pesca così come ha fatto con tonno e pesce spada.

Ecco spiegato il motivo per cui il prezzo delle sarde, che sono sempre stati pesci molto economici, da qualche tempo è cominciato a salire.

Prima che la sarda diventi un cibo per pochi eletti, e approfittando dell’inizio della stagione dei carciofi vi consigliamo un piatto semplice dove mare e monti si incontrano e danno il meglio di sé.

Tortino di carciofi e sarde al formaggio

Ingredienti

  • 1 kg di sarde
  • 8 carciofi
  • 300 gr di formaggio tuma o primosale
  • pangrattato
  • olio, sale e pepe q.b.

Procedimento

Pulite i carciofi togliendo le foglie esterne e la punta, quindi tagliateli a fette molto sottili. Diliscate le sarde, togliete la testa, la coda e apritele a libro. Ungete con l’olio una pirofila e spolverate con pangrattato. Quindi disponete a strati le sarde, i carciofi e il formaggio a fette sottili. Condite ogni strato con sale pepe e e un filo d’olio e finite con lo strato di formaggio. Passate in forno per mezz’ora a 180°C circa dopo avere coperto la teglia con la carta stagnola per evitare che il formaggio si bruci.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui