Valguarnera Caropepe celebra lo zafferano. Un weekend con la spezia made in Sicily

0
zafferano

(di Angela Sciortino) Zafferano a go-go a Valguarnera Caropepe in provincia di Enna nell’ultimo fine settimana di ottobre. 

La preziosa spezia costituita dagli stammi dei fiori di una bulbosa che si coltiva ormai da molte parti in Sicilia è la protagonista della seconda sagra dello zafferano che impegnerà per due giorni il centro agricolo  nel cuore dell’Isola.

A Valguarnera il 27 e 28 ottobre tutto odorerà di zafferano. In particolare domenica 28 ottobre, degustazioni di salsiccia arrosto e di prodotti e preparazioni gastronomiche che prevedono l’uso della preziosa spezia: ricotta prodotta da maestri casari del luogo, risotto alla zucca, arancini, gelato, cannoli di ricotta e sfinge.

A far da corollario alla kermesse gastronomica una mostra fotografica, un torneo di calcio, un moto raduno, una sfilata d’auto d’epoca a cui si aggiungono spettacoli musicali e coreutici, visite guidate in paese, passeggiate di salute e laboratori per bambini.

Sabato 27, invece, nell’aula consiliare del comune di Valguarnera a cura della Cooperativa Oro Rosso di Sicilia e Associazione Caropepe Sicily Food un focus dal titolo “Aspetti salutistici, agronomici, commerciali ed usi culinari dello zafferano” a cui parteciperanno con la partecipazione il sindaco di Valguarnera Francesca Draià, il presidente della coop Oro Rosso di Sicilia, Antonino D’Angelo Antonino, Fabio Gresta, docente del Dipartimento di Agraria dell’Università di Reggio Calabria, Giuseppe Ruberto dell’Istituto di Chimica Biomolecolare della sede Cnr di Catania, Stefano Rizzo, direttore della Cna di Enna e Marcello Troìa, direttore del Gal Rocca di Cerere.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui