Il cetriolo, prezioso alleato per depurarsi durante le feste

3
cetriolo

(di Manuela Zanni) In Sicilia, si sa, “santu ca veni, festa ca trovi”. Che vuol dire che ogni occasione è buona per festeggiare. Se poi si parla del periodo natalizio, di occasioni “pericolose” ce ne sono davvero tante e si rischia di arrivare alla fine di questo periodo stremati sia dal punto di vista psicologico che fisico. Ecco, allora, alcune ricette da preparare tra una festa e l’altra per cercare di limitare “i danni”, accomunate da un ingrediente dalle proprietà benefiche, ma spesso sottovalutato: il cetriolo.

Il  cetriolo è un ortaggio ricco  di acqua, per questo motivo viene  ritenuto rinfrescante e depurativo. Questa caratteristica è molto importante per l’attività dei nostri reni poichè li aiuta  ad eliminare i liquidi e le tossine, migliorando  l’attività del fegato e del pancreas. Inoltre avendo  pochissime calorie viene molto usato nelle diete dimagranti. Contiene  provitamina A, le vitamine del complesso B, la vitamina C ,  potassio, ferro, calcio, iodio e manganese.  La polpa del cetriolo viene utilizzata come diuretico e disintossicante e l’acqua e i sali minerali in esso contenuti, sono molto utili per controbilanciare i cibi acidi.

Gli antichi lo utilizzavano inoltre per debellare i vermi intestinali e per abbassare la febbre. Anche per malattie come la gotta, patologia dovuta ad  un accumulo eccessivo di acido urico nel sangue e nei tessuti  (che fa rigonfiare gli arti), i cetrioli vengono ben utilizzati. Gli enzimi contenuti nel cetriolo aiutano l’organismo ad assimilare le proteine, purificano e disintossicano l’intestino. Gli stessi principi attivi aiutano a prevenire anche la formazione di calcoli ai reni e alla vescica. Mangiando regolarmente cetrioli si combatte la costipazione. Inoltre sono anche molto utili per compiere una sorta di pulizia intestinale e per lubrificare le articolazioni. Sono anche a tutti note le proprietà diuretiche, vermifughe, emollienti, antiinfiammatorie e antipruriginose.

Insomma il cetriolo può davvero divenire un prezioso alleato da alternare ai pasti più elaborati tipici del  periodo natalizio. Di seguito, vi proponiamo , tre ricette per utilizzare questo ingrediente.

Bibita drenante al cetriolocetriolo limone zenzero

Ingredienti

2 litri d’acqua
1 limone
1 cetriolo di medie dimensioni
2 cucchiai di zenzero grattugiato
10 foglie di menta

Fate bollire le dieci foglie di menta in una tazza d’acqua. Portate l’infuso ad ebollizione e poi lasciatelo riposare cinque minuti. Una volta pronto, mettetelo da parte. A questo punto spremete il limone per ottenerne il succo. Grattugiate anche la scorza  del limone  in modo da ottenere tre striscioline che poi metterete nella limonata. Il  terzo passaggio consiste nel pelare il cetriolo e frullarlo. Una volta frullato, aggiungete il cetriolo al succo di limone e all’infuso di menta. Prendete un litro e mezzo di acqua e versateci l’infuso di menta, il succo di limone e il succo di cetriolo. Mescolate per bene e aggiungete due cucchiai di zenzero grattugiato, le tre scorze del limone e, se desiderate, ancora una foglia di menta.Lasciate riposare la limonata in frigorifero per circa due ore. C’è chi preferisce lasciarla in frigo tutta la notte, quindi prepararla il giorno prima, ma ricordate che i principi attivi del limone saranno più efficaci il giorno stesso in cui preparate la bevanda.

Zuppa di cetriolizuppa di cetrioli

Ingredienti (per 4 persone)
800 gr di cetrioli
1 lt di brodo vegetale
1 porro
1/2 mazzatto di aneto
2 cucchiai di olio d’oliva
sale e pepe q.b.

Sbucciate i cetrioli, dividerli a metà, privarli dei semi. Tagliare la polpa a pezzi .Sbucciare il porro  tagliarla a  rondelle ( inclusa la parte verde). Riscaldare un cucchiaio d’olio in una pentola e mettervi a rosolare i cetrioli con il porro avendo cura di mettere da parte qualche cubetto di cetriolo  crudo.  Aggiungere il brodo  e continuate a  far bollire per altri 10 mimuti. Passare al mixer la zuppa di cetrioli, aggiustarla di sale e pepe. Lavare l’aneto, sgocciolarlo,e, una volta tritato finemenete  tritare finemente aggiungerlo   alla zuppa. Servire in piatti fondi unendo alla zuppa i dadini di cetrioli decorandola con l’aneto.

Insalata detox insalata cetriolo

Ingredienti

1 indivia
1 mazzetto di rucola
1 finocchio
10 ravanelli
1 cetriolo
mix di semi (zucca, girasole, lino, chia)
olio extravergine d’oliva
aceto di mele
sale

Lavare l’indivia e tagliarla in piccoli pezzi, lavare la rucola , pelare i cetrioli e tagliarli con il pelapatate a strisce e tagliare i ravanelli a rondelle. Unire tutti gli ortaggi tagliati e con olio e aceto. Spolverare, infine, con i semi misti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui