“Un mare di bontà” a Santa Tecla dove la solidarietà ha il sapore del mare

1

(di Redazione)Torna ad Acireale (Ct), “Un mare di bontà”, l’evento gastronomico diventato ormai una tradizione, che coniuga i sapori autentici del mare con gesti significativi di solidarietà e beneficenza. 

Lo staff al completo è già a lavoro da tempo per regalare al pubblico la 9a edizione, più ricca ed entusiasmante, che si svolgerà nel borgo marinaro di Santa Tecla, domenica 4 agosto a partire dalle 20. 

“Un mare di bontà”, sin dalla sua nascita, è stato considerato innanzitutto una festa: per il territorio, con migliaia di visitatori; per la frazione acese che lo ospita, con il suo fascino naturale; e per la solidarietà, dato che l’appuntamento è nato proprio con l’intento di sostenere la Parrocchia di Santa Tecla, a cui viene devoluto il ricavato della serata e che individuerà come ogni anno le famiglie bisognose a cui destinare la somma. 

L’organizzazione è sempre firmata Blu Lab Academy, dello Chef Alfio Visalli, con la famiglia Ferlito del Centro Surgelati di Acireale.

L’appuntamento sarà ancora una volta a impatto zero, totalmente “green” e “plastic free”, all’insegna del rispetto dell’ambiente. Una caratteristica, questa, diventata un punto di forza negli anni per l’evento che, nonostante l’altissimo numero di presenze, ha sempre messo al primo posto la tutela del borgo stesso. 

A dare il sostegno alla manifestazione c’è il Comune di Acireale, con l’assessorato all’Ambiente, mentre il cuore centrale dell’evento sarà ancora il palcoscenico dove, presentati dal giornalista Antonio Iacona e dalla co-conduttrice Roberta Romano e con l’intervento del critico gastronomico Fabio Riccio, si alterneranno ospiti e protagonisti della serata. 

Lungo la strada principale di Santa Tecla le postazioni con cuochi e pasticceri, che proporranno al pubblico le loro ricette. Si potrà accedere alle degustazioni acquistando gli appositi ticket alle casse.

Prestigiosa, ancora una volta, la squadra che sta lavorando a questa 9a edizione, con la partecipazione di Tu Si Bio per quel che concerne l’aspetto ecologico; Aic Sicilia, l’Associazione Italiana Celiachia, che ha condiviso la sensibilità dell’evento per quel pubblico che vive condizioni di intolleranze o allergie alimentari; ad arricchire il parterre di stand gastronomici ci sarà una postazione dedicata al mondo del vegetale curata da Spirito Contadino, collaborato da Veg Sicilia (“Una terra di Bontà”) e partecipato attivamente dallo chef  Giuseppe Foti. Per poi continuare con Con.Pa.It., Confederazione Pasticceri Italiani, guidata in Sicilia dal Maestro Peppe Leotta, che coordinerà la sua squadra nella realizzazione di una maxi torta per “Un mare di bontà” (anche questa senza glutine). Ed ancora, daranno il loro importante contributo gastronomico alcuni big della cucina: Massimo Mantarro, Seby Sorbello, Alfio Visalli, Maurizio Urso, Giovanni Porretto, Nico Scalora, Natale Di Maria, i quali inaugurano la grande novità de “Il Mare di Sicilia”, manifestazione di passione verso le ricchezze nostrane rappresentata da una grande e festosa pietanza preparata dal vivo per i tanti ospiti. Quest’anno ci sarà, inoltre, l’intervento d’eccezione alla manifestazione del presidente dell’Associazione Euro-Toques Italia, Enrico Derflingher. 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui