Professione cuoco, a Catania il primo corso della scuola Buffettieri

0
Buffettieri

(di Redazione) Duecento ore di lezioni e cinque importanti chef siciliani. Questi sono gli ingredienti del primo corso professionalizzante per cuoco organizzato dalla Scuola di cucina Buffettieri che partirà il prossimo 7 ottobre a Catania nel cuore della città in Piazza San Domenico, all’interno del cortile di un palazzo storico. 

Nata lo scorso dicembre per iniziativa dell’imprenditrice Fiorella Chiello per offrire, in uno spazio moderno, una proposta formativa a 360 gradi, la scuola è riuscita in pochi mesi a riscuotere molto interesse nel settore della ristorazione, rispondendo alle esigenze sia di quanti desiderano imparare il mestiere di cuoco sia dei professionisti che vogliono mantenersi aggiornati sulle novità in cucina e sperimentare diverse tecniche, sia infine dei semplici appassionati del food che vogliono imparare a preparare piatti sia semplici, come quelli della cucina povera e di strada dei Buffettieri a cui si rifà il nome della scuola, che un po’ più complessi come quelli gourmet.Buffettieri

Il corso professionalizzante per cuoco, che prenderà il via il prossimo 7 ottobre sarà tenuto da importanti maestri di cucina come Alessandro Ingiulla, Accursio Craparo, Carlo Sichel, Davide Cicciarella e Maurizio Urso. Si svolgerà in aula per 200 ore, 5 ore al giorno dal lunedì al venerdì, per due mesi e ogni fine settimana prevede un test di verifica Si concluderà a fine novembre con un esame finale seguito da uno stage, che per i più meritevoli si terrà nei ristoranti stellati degli chef Accursio Craparo ed Alessandro Ingiulla.

La Scuola Buffettieri, poi, organizza per i professionisti del settore dei Master di perfezionamento per venire incontro alle esigenze di aggiornamento su nuove tecniche in cucina e tendenze nella ristorazione, mentre stanno già partendo altri corsi come quello di cucina vegan e salutistica curati da Enza Arena, i corsi di cucina amatoriale e quelli di pasticceria, oltre a cooking class e cooking experience, soprattutto per i tanti turisti che affollano la città e vogliono viverla anche immergendosi nella sua ricca cultura gastronomica.

Buffettieri
Turisti al mercato

 Ogni allievo ha a disposizione una postazione di lavoro, completa di attrezzature professionali, divisa, dispense cartacee e video nonché materie prime di qualità di provenienza prevalentemente siciliana e prodotte da aziende selezionate con cui la scuola ha deciso di collaborare sinergicamente. Inoltre, per imparare a riconoscere la qualità delle materie prime, sono previste delle visite guidate nei più caratteristici mercati della città, in cantine e nei caseifici della zona.

«Ci contraddistingue l’apertura a nuove collaborazioni anche di respiro internazionale cosicché la scuola è un laboratorio culinario aperto al mondo, dove chef di alto livello mettono a disposizione di altri professionisti, o aspiranti cuochi, le loro », afferma Fiorella Chiello che già sta lavorando a tre importanti appuntamenti per fine ed inizio anno.Buffettieri

Il 16 e 17 dicembre è, infatti, in programma quello che vedrà come docente lo chef Felice La Forgia, executive chef presso Hotel Mercure di Villa Romanazzi Carducci, componente della Nazionale Italiana Cuochi ed Ambasciatore del Gusto della cucina italiana e pugliese in Giappone, che terrà le sue lezioni sui buffet di antipasti ed aperitivi di tendenza, mentre a gennaio il corso sulla cucina molecolare a cura dello chef stellato Nicola Dinato, patron del Feva di Castelfranco e, sempre a gennaio, masterclass con l’artigiana del dolce e delle decorazioni Carmela Moffa che lo scorso anno ha conquistato il titolo di “Miglior pasticcere dell’anno” al Trofeo mondiale “Patissiers dans le monde” svoltosi a Tarbes (Francia).

Per info: 347.4392782 oppure 327.4086382 [email protected] www.buffettieri.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here