“Racconto di un sogno fatto in Sicilia”, cena da Osteria Ballarò con i vini Tasca d’Almerita

21
Osteria Ballarò

Una serata dedicata all’esplorazione della Sicilia in tutte le sue sfumature enologiche e territoriali: sarà un percorso di viaggio speciale quello che l’Osteria Ballarò (via Calascibetta 25), ristorante tradizionale del centro storico di Palermo, ha in programma per il prossimo mercoledì 19 febbraio (ore 20,15, costo 55 Euro) e che ha intitolato “Racconto di un sogno fatto in Sicilia“.

Nella cena in cui special Guest sarà la cantina Tasca d’Almerita, Osteria Ballarò porterà come sempre a tavola quella Sicilia che racconta ogni giorno con la sua cucina fatta di memoria e tradizione, alleggerita dal tocco contemporaneo dello chef.

Ci saranno sei vini di Tasca d’Almerita in rappresentanza delle cinque Tenute, Regaleali, Salina, Etna, Mozia, Monreale, ad accompagnare sei piatti dello chef Calogero Branca.

Tra i piatti una sorpresa per gli appassionati della tradizione siciliana a tavola: il sontuoso Rosso del Conte, prezioso vino di Tasca D’Almerita, sarà abbinato alla “ricetta del Conte” che Tasca ci svela per l’occasione: “U bruciuluni” alla maniera del Conte Giuseppe Tasca d’Almerita.

«Per noi è una serata speciale – spiegano i titolari Doriana Ribaudo e Gianluca Buonoperché  abbiniamo i nostri piatti ai vini della cantina Tasca d’Almerita, storico riferimento per il vino in Sicilia. Apprezziamo molto la loro sensibilità per la tutela del territorio agricolo e del paesaggio più in generale». Tasca d’Almerita, infatti, è stata insignita del premio “Cantina europea dell’anno” da Wine Enthusiast per il suo impegno nella viticoltura sostenibile. 

La serata sarà presentata da Ivo Basile responsabile della comunicazione di Tasca d’Almerita, coadiuvato dal giornalista enogastronomico Nino Aiello.

Ecco il menù

Almerita Rosé Sicilia Doc, vendemmia ’15 con “Il nostro Street Food” (arancina alle triglie, sfincionello, rizzuola);
Al Grillo di Mozia Vigna Whitaker Sicilia Doc, vendemmia ’18 è stato associata “La fritturina di mare nell’orto” (crostino di sparacelli, fritturina di baccalà e sarde);
Ghiaia Nera Etna Rosso Doc, vendemmia ’16 con “I conchiglioni gratinati ai broccoli arriminati, pancetta tesa di maialino nero dei Nebrodi e salsa allo zafferano ennese”;
La Monaca Monreale Doc, vendemmia ’17 sul “raviolo di manzo al ragù della tradizione siciliana”;
Rosso del Conte Sicilia Contea di Sclafani Doc, vendemmia ’15 con “U bruciuluni” alla maniera del Conte Giuseppe Tasca d’Almerita;
e per finire, in abbinamento a “Profumi di Sicilia” – Mousse al mandarino, mandorle e mango, Tenuta Capofaro Vigneto Anfiteatro, vendemmia ’18

Per info e prenotazioni 091326488.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here