Torna Contrade dell’Etna, dal 25 al 27 aprile a Castiglione di Sicilia

30
Contrade dell'Etna

Ai nastri di partenza la tredicesima edizione di Contrade dell’Etna 2020 nel segno della tradizione e della continuità. L’evento più importante organizzato sull’Etna e dedicato ai vini del vulcano si terrà dal 25 al 27 aprile al Picciolo Etna Golf Resort & Spa di Solicchiata, nel territorio di Castiglione di Sicilia. E registra già le prime quaranta adesioni delle cantine partecipanti.

La rassegna, ideata e plasmata da Andrea Franchetti, cede il passo alla Crew che ne gestisce il brand, l’intera organizzazione e conferma le canoniche date immediatamente successive al Vinitaly 2020. 

L’evento riparte con una nuova veste, nuovi obiettivi che puntano a tenere il passo con l’inarrestabile ascesa dei vini etnei sul mercato globale, senza perdere di vista il carattere autoctono e genuino che da sempre lo contraddistingue.

«Contrade dell’Etna approda alla tredicesima edizione nel segno della tradizione e della continuità. Tradizione ed innovazione andranno a braccetto durante la due giorni in programmazione per l’ultimo weekend di aprile», afferma Massimo Nicotra di Crew. E proprio innovazione è la parola d’ordine della tredicesima edizione, nell’ottica di innalzare il livello generale e tecnico senza perdere il Dna di Contrade.

Prima novità da segnalare, il cambio della sede di svolgimento dell’evento. Sarà il Picciolo Etna Golf Resort & Spa la cornice della rassegna. La necessità di sperimentare una nuova sede nasce dall’esigenza di semplificare a livello logistico lo sviluppo delle giornate. Altra novità, l’introduzione di un ticket di ingresso per il pubblico dei visitatori della domenica, per qualificare l’evento dedicato ai veri winelovers, interessati a scoprire e a conoscere i vini del vulcano. «Riparte l’avventura con nuova veste e nuovi obiettivi per tenere il passo con la vertiginosa ascesa dei vini etnei. Tra le tante novità anche la possibilità per i produttori di vendere e per i visitatori di acquistare i vini in esposizione», afferma Raffaella Schirò di Crew.

Tra le novità anche un sito web. Contrade dell’Etna avrà infatti un proprio spazio ufficiale sul web, attraverso la pagina www.lecontradedelletna.com (attualmente in costruzione), con accesso immediato alle informazioni e aggiornato in tempo reale. Prevista anche una campagna di promozione attraverso i social Instagram, Youtube, Facebook, costantemente aggiornati durante la kermesse.

Ecco l’elenco delle cantine che hanno già aderito. Ma se ne aggiungono altre giorno dopo giorno: Caruso, Tornatore, Scilio, Tenuta di Fessina, Monteleone, Gulfi, C.da Santo Spirito di Passopisciaro, La Contea, Favole Siciliane, La Vite, Vini Franchetti, Cantine Edomé, Destro, Al-Cantara, Frank Cornelissen, Gambino, Antichi Vinai, Massimo Lentsch, Cottanera, Torre Mora, Tenute Moganazzi, Calcagno, Etna Barrus, Produttori Etna Nord, Monterosso, Terra Costantino, Tasca D’Almerita, Aitala Vini, Planeta, Camporè, Girolamo Russo, Bruno Ferrara Sardo, Azienda agricola Sofia, Oro dell’Etna, Donnafugata, 36. Antonio Di Mauro, Giovi, Spuches, Nuzzella, Quantico.