Emergenza Coronavirus, appuntamenti del food&wine annullati o rinviati

67
Coronavirus

L’emergenza Coronavirus fa annullare o rinviare anche in Sicilia le manifestazioni nel settore del food. Alla luce del più recente decreto del presidente del Consiglio dei ministri, quello firmato nelle prime ore della mattina dello scorso 8 marzo, infatti, sono state “sospese tutte le manifestazioni, gli eventi e gli spettacoli di qualsiasi natura”.

Era praticamente tutto pronto per la “Sagra della seppia di Donnalucata” in programma dal 13 al 15 marzo, ma alla luce delle nuove restrittive disposizioni finalizzate al contenimento della diffusione del Coronavirus, la macchina organizzativa si è dovuta fermare e la manifestazione è stata cancellata. 

Già prima del decreto di domenica scorsa Rallo vini, che aveva presentato alla stampa il suo #Nonsolovino, ha preferito sospendere l’evento dedicato al tè in programma per l’8 marzo a palermo al Cre.Zi.Plus all’interno dei Cantieri culturali della Zisa. Spiegano Andrea e Sarah Vesco titolari della azienda vitivinicola Rallo: «Si tratta di un rinvio nel segno del buonsenso e del rispetto delle regole in un momento complesso. Pensare al bene comune fa parte di noi, del nostro modo di essere e di fare vino, lo facciamo ogni giorno in vigna e in cantina. Stringiamo un po’ la cinghia. Se adesso remiamo tutti verso la stessa direzione presto torneremo alla nostra vita di sempre, alle nostre care amate abitudini, a incontrarci, a viaggiare, a festeggiare, a tifare». 

Sempre a causa dell’emergenza Coronavirus anche gli organizzatori di “Drink – Experience Event Sicilia” in programma il 9 e 10 marzo a Castelvetrano (Tp) hanno deciso di rinviare tutto al 20 e 21 aprile. «La decisione non è dipesa dalla nostra volontà – spiega il Gianluca Nardone organizzatore dell’evento – ma stiamo rispettando il provvedimento ministeriale».

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui