Il cocktail delivery di Mastro Miscela sullo smartphone è a portata di click

16
cocktail delivery Mastro Miscela

Basta un click sullo smartphone per ricevere, comodamente a casa, il cocktail preferito o meglio ancora il “Cocktail Delivery”: pre dinner, after dinner e anche quelli rinfrescanti da sorseggiare magari in un pomeriggio al mare.

L’idea è di Marco Gigliuto giovane titolare insieme ad Alessandro Barone del Mastro Miscela, un cocktail bar sito nel centro storico di Vittoria in un antico palazzo liberty, ispirato agli speakeasy in voga ai tempi del proibizionismo. È in questo posto elegante, ma al tempo stesso avanguardista, che Marco ha pensato di confezionare i suoi drink in appositi contenitori, per farli arrivare direttamente nelle case dei clienti. 

Marco Gigliuto, mixologist da circa sette anni, ha pensato bene di trarre dall’esperienza del lockdown una possibilità di ripartenza. 

«La voglia di poter far conoscere i miei drink a un pubblico più vasto anche con il locale aperto mi stuzzicava ancor prima del lockdown», spiega Marco Gigliuto. «Ho sempre pensato – continua il bartender – che un drink potesse essere anche una valida alternativa alla classica bottiglia di vino o di birra da poter portare in una gita in barca o in una festa con amici. Ma nei mesi scorsi, con tutti i locali chiusi, questa idea ha iniziato a prendere forma. Gli amanti del cocktail possono finalmente gustare il proprio drink preferito ovunque desiderino». 

La prenotazione passa come già detto da un semplice click: basta scaricare l’app Mastro Miscela, progettata da Giuseppe Gambuzza. All’interno la cocktail list con diversi tipi di drink per un’ampia possibilità di scelta. Una volta prenotati, i cocktail arriveranno nel giro di poche ore a destinazione; basterà poi aprire la comoda confezione, versarli in un bicchiere con ghiaccio e servire con una fettina di limone o arancia ed una cannuccia. Possibile usufruire anche di sconti ed agevolazioni su futuri consumi. 

Al Mastro Miscela si presta molta attenzione alle materie prime di partenza, come quelle alcoliche la cui qualità è fondamentale per la buona riuscita del drink. Immancabili gli sciroppi, la maggior parte dei quali preparati nel locale, e i succhi sempre freschi da materie prime locali. «Per noi è importante la freschezza di alcuni ingredienti che usiamo, come i limoni che entrano in molti cocktail», osserva Marco. Molto apprezzato ad esempio è il Tommy’s Margarita con Tequila Reposado, sciroppo d’agave e succo di limone fresco. «È buonissimo ed estivo – dice il barteder – perché lo sciroppo d’agave riesce a valorizzare la piccantezza della Tequila». 

Ma delivery a parte, nel frattempo è tutto pronto per l’apertura prevista per il prossimo venerdì, 5 giugno. I titolari daranno il loro benvenuto garantendo il rispetto di tutte le disposizioni di sicurezza ed accogliendo i clienti sia nelle salette interne che nel giardino. Un nuovo menu, come sempre firmato dallo chef Sebastiano Lorefice, completerà l’esperienza gustativa.

La ricetta del Tommy’s Margarita di Mastro Miscela

Il Tommy’s Margarita, nato negli anni ’90 negli Stati Uniti e diffusosi in poco tempo in tutto il mondo, è la variante più famosa del Margarita, il cocktail after dinner più amato. Protagonista di questo drink è la Tequila, l’acquavite messicana ricavata dalla distillazione del frutto dell’agave. 

Ingredienti

  • 50 ml Tequila Reposado
  • 30 ml di succo di limone
  • 15 ml di sciroppo d’Agave

Versare il ghiaccio nello shaker, aggiungere i vari ingredienti a partire da quelli analcolici, quindi lo sciroppo d’agave, poi il limone ed infine la Tequila Reposada ed agitare in modo energico. Filtrare con una retina, versare in un bicchiere con ghiaccio e servire.