Novità in casa Coca-Cola: arriva la Fanta con il limone di Siracusa Igp

43
limone-di-siracusa-igp

Novità a Catania nello stabilimento catanese di Sibeg che da 60 anni produce e commercializza sul territorio siciliano i marchi della The Coca-Cola Company. Qui con il marchio Fanta si produrrà una limonata senza zuccheri aggiunti con succo di limone 100% controllato dal Consorzio di Tutela del “Limone di Siracusa Igp”. Con questa scelta la Coca-Cola, multinazionale che detiene tra i tanti anche il marchio Fanta, valorizza un’eccellenza della filiera agrumicola siciliana dando continuità allo storico legame tra Fanta e l’Italia, dove questa bevanda nacque nel 1955. 

«Siamo orgogliosi di poter valorizzare le materie prime del nostro Paese – ha dichiarato Luca Busi, amministratore delegato Sibeg un impegno che testimonia il rapporto tra Coca-Cola e la Sicilia, iniziato più di 90 anni fa e rafforzato dalla nostra presenza a Catania dal 1960». La nuova bibita in Sicilia è disponibile in Sicilia in bottiglie in vetro da 25 cl, in Pet da 45 cl, 90 cl 100% riciclabili.

L’arrivo di Fanta limonata senza zuccheri aggiunti con succo di “Limone di Siracusa Igp”, affermano i vertici della multinazionale delle bibite, dimostra ancora una volta il sostegno di Coca-Cola a favore della filiera agrumicola siciliana, delle comunità locali e del loro sviluppo. Secondo lo studio realizzato nel 2019 da SDA Bocconi School of Management, l’impatto socio-economico di Coca-Cola in Sicilia è pari a 48,2 milioni di euro con circa 1000 occupati e un indotto per oltre 2400 persone. Tra questi ci sono anche i produttori delle Arance Rosse Igp con cui già da tempo si realizza un’altra bibita: la Fanta aranciata rossa senza zuccheri aggiunti con succo di arance rosse 100% controllate dal Consorzio di Tutela Arancia Rossa di Sicilia Igp. 

limone di Siracusa Igp

L’attenzione particolare che Coca-Cola riserva agli agrumi nazionali si riflette nella scelta del succo italiano per molte delle proprie bevande, con l’acquisto annuale di oltre un terzo della produzione di arance e di limoni siciliani destinate alla trasformazione. Il succo di limone e arance è acquistato da fornitori siciliani che collaborano con Coca-Cola da decenni anche per prodotti che vengono distribuiti fuori dall’Italia.

Il ruolo internazionale dell’azienda, infatti, fa sì che più della metà del succo acquistato da Coca-Cola in Italia, come quello di mela, di pera, oltre che di limone e di arancia, venga utilizzato per produrre varie bevande di The Coca-Cola Company in Europa, contribuendo così in modo positivo all’export delle materie prime italiane più apprezzate.