Novità in casa Coca-Cola: arriva la Fanta con il limone di Siracusa Igp

49
limone-di-siracusa-igp

Novità a Catania nello stabilimento catanese di Sibeg che da 60 anni produce e commercializza sul territorio siciliano i marchi della The Coca-Cola Company. Qui con il marchio Fanta si produrrà una limonata senza zuccheri aggiunti con succo di limone 100% controllato dal Consorzio di Tutela del “Limone di Siracusa Igp”. Con questa scelta la Coca-Cola, multinazionale che detiene tra i tanti anche il marchio Fanta, valorizza un’eccellenza della filiera agrumicola siciliana dando continuità allo storico legame tra Fanta e l’Italia, dove questa bevanda nacque nel 1955. 

«Siamo orgogliosi di poter valorizzare le materie prime del nostro Paese – ha dichiarato Luca Busi, amministratore delegato Sibeg un impegno che testimonia il rapporto tra Coca-Cola e la Sicilia, iniziato più di 90 anni fa e rafforzato dalla nostra presenza a Catania dal 1960». La nuova bibita in Sicilia è disponibile in Sicilia in bottiglie in vetro da 25 cl, in Pet da 45 cl, 90 cl 100% riciclabili.

L’arrivo di Fanta limonata senza zuccheri aggiunti con succo di “Limone di Siracusa Igp”, affermano i vertici della multinazionale delle bibite, dimostra ancora una volta il sostegno di Coca-Cola a favore della filiera agrumicola siciliana, delle comunità locali e del loro sviluppo. Secondo lo studio realizzato nel 2019 da SDA Bocconi School of Management, l’impatto socio-economico di Coca-Cola in Sicilia è pari a 48,2 milioni di euro con circa 1000 occupati e un indotto per oltre 2400 persone. Tra questi ci sono anche i produttori delle Arance Rosse Igp con cui già da tempo si realizza un’altra bibita: la Fanta aranciata rossa senza zuccheri aggiunti con succo di arance rosse 100% controllate dal Consorzio di Tutela Arancia Rossa di Sicilia Igp. 

limone di Siracusa Igp

L’attenzione particolare che Coca-Cola riserva agli agrumi nazionali si riflette nella scelta del succo italiano per molte delle proprie bevande, con l’acquisto annuale di oltre un terzo della produzione di arance e di limoni siciliani destinate alla trasformazione. Il succo di limone e arance è acquistato da fornitori siciliani che collaborano con Coca-Cola da decenni anche per prodotti che vengono distribuiti fuori dall’Italia.

Il ruolo internazionale dell’azienda, infatti, fa sì che più della metà del succo acquistato da Coca-Cola in Italia, come quello di mela, di pera, oltre che di limone e di arancia, venga utilizzato per produrre varie bevande di The Coca-Cola Company in Europa, contribuendo così in modo positivo all’export delle materie prime italiane più apprezzate.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui