Grani antichi e lievito madre, i pani di Arena anche nel centro di Messina

149
Farncesco Arena

Il mastro fornaio Francesco Arena ha aperto il suo nuovo locale nel centro di Messina, in via Tommaso Cannizzaro 137, a pochi passi da Piazza Cairoli, dall’Università centrale e dal Duomo di Messina. 

L’inaugurazione (senza assembramenti) è avvenuta ieri, 26 novembre. Francesco Arena, Ambasciatore del Gusto messinese e grande esperto di lievitazioni e panificazione con grani antichi siciliani, ha così coronato il suo sogno. «Da anni volevamo aprire un panificio in centro – racconta Francesco Arena – che portasse avanti il nome della mia famiglia che da tre generazioni sforna il pane dei messinesi. Le tre spighe sono il simbolo che ci contraddistingue da generazioni». 

Francesco Arena

Fu la nonna Teresa nel 1939 ad aprire il primo panificio a Curcuraci, nel 1970 l’attività del figlio Masino Arena prosegue in via Consolare Pompea, nella zona Nord di Messina, dove il panificio diventa punto di ritrovo per tantissimi messinesi. La data del 26 novembre segna un altro importante traguardo per Francesco Arena che porta la sua arte bianca anche nel centro della città.  

Per il nuovo panificio, Francesco Arena ha scelto di promuovere il lavoro femminile tanto che, in questa nuova attività, sarà circondato da sole donne. Cinque nuove assunzioni e una motivazione: «Ho fatto questa scelta perché è importante dare lavoro alle donne, soprattutto in questo momento di difficoltà,afferma Arena – e perché credo fermamente che le donne abbiano una grandissima predisposizione per l’arte bianca e una sensibilità maggiore rispetto agli uomini».

Il locale, dove tutto è stato scelto per limitare l’impatto ambientale (dai macchinari a risparmio energetico ai contenitori e sacchetti in materiale biodegradabile alle materie prime di prossimità) è aperto da mattina a sera, con orario continuato.

Grande protagonista il pane realizzato usando lievito madre e grani antichi siciliani. Si potrà scegliere anche il pane ai cereali o quella di tumminia, molto apprezzato tra i pani speciali. A colazione si potranno gustare tantissime specialità di pasticceria panaria, cornetti, panini al burro, panini al cioccolato, treccine, biscotti, torte, crostate di pasta frolla, plumcake. Per pranzo e cena, infine, molto ampia sarà la scelta tra le decine di varietà di focacce tradizionali e gourmet, pizza in pala e scacciate.

«Un posto di rilievo avrà sempre la nostra focaccia messinese con tuma, acciughe, pomodoro, scarola e acciughe ma anticipa l’Ambasciatore del Gusto proporrò anche una rivisitazione gourmet in cui gli ingredienti sono utilizzati a crudo. Il pomodoro, il songino, il formaggio spalmabile e le acciughe saranno adagiate sulla base di focaccia croccante. Ho previsto anche varie tipologia di pizza in pala, come quella con mortadella e pistacchio, e di scacciate, come quella molto amata ripiena di prosciutto crudo, funghi e formaggio».

In questo periodo, con le limitazioni dettate dal Dpcm del Governo, i prodotti da forno e di pasticceria panaria si potranno acquistare per asporto fino alle 19.00 e attraverso il servizio di delivery in centro città fino alle 21.30.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui