Ricca colazione o golosa merenda con la torta alle arance bionde

192
torta alle arance

Arance, arance, cu li’avi si chianci recita un vecchio adagio contadino in cui le arance sono solo una metafora per dire che chiunque abbia un problema, spesso, vuoi o non vuoi, è costretto ad affrontarlo da solo perché non trova solidarietà né partecipazione da parte del prossimo.

Per i siciliani le arance non sono solo frutti da consumare a fine pasto, a colazione o come spezzafame durante la mattinata e il pomeriggio. In realtà le arance sono ingredienti che le nostre massaie vengono spesso utilizzati in cucina. Ai nostri connazionali continentali forse sembra ancora strano pensare che le arance possono essere utilizzate come ingrediente base per la nostra famosa insalata di arance nelle diverse versioni (da sole, con finocchi e olive nere, con i cipollotti e pezzetti di aringa o acciuga). In molti ormai hanno imparato a sfumare gli arrosti con il loro succo o a utilizzare i dorati frutti per preparare squisiti e delicati dessert in cui l’arancia o il suo succo vengono utilizzati per gelatine o negli impasti o ancora per preparare deliziose creme di farcitura.

arance

Oggi, pescando ancora tra le ricette del gruppo “I cibi della mia terra Sicilia”abbiamo trovato quella della torta all’arancia postata da Cetty Longo e così com’è, compresa la foto, ve la proponiamo perchè domani possiate proporla ai vostri cari per una sana colazione o per una golosa merenda.

E siccome anche gli agrumicoltori in questo momento soffrono, comprate le arance piccoline e accompagnate la torta con una salutare spremuta.

Torta all’arancia

Ingredienti

Per l’impasto

  • 1 arancia da agricoltura biologica
  • 200 gr di zucchero
  • 10 gr di olio d’oliva 
  • 3 uova
  • 10 cl di latte parzialmente scremato 
  • 250 gr di farina 00
  • 1/2 bustina di lievito per dolci

Per la glassa

  • il succo di una arancia grande 
  • 2-4 cucchiai di zucchero 

Tagliate l’arancia in quarti senza sbucciarla, rimuovete la colonna carpellare (quei filamenti che si trovano al centro degli spicchi) e il picciolo. Metteteli all’interno di un mixer, aggiungete lo zucchero, l’olio, le uova, e il latte, quindi frullate il tutto. In ultimo unite la farina e il lievito e frullate per amalgamare gli ingredienti.

Imburrate la teglia, versatevi l’impasto e mettete in forno preriscaldato a 180°C per 35-40 minuti (e il forno è ventilato, tenete la temperatura del forno a 165°C). Per capire se la torta è cotta, fidatevi della prova dello stecchino: introducete nell’impasto uno spiedino di legno e se tirandolo fuori è pulito come un osso, allora vorrà dire che la torta è pronta.

Lasciate raffreddare la torta, quindi toglietela dalla teglia. Preparate la glassa sciogliendo bene lo zucchero nel succo d’arancia e cuocendo in un pentolino fino a quando il liquido restringe un po’ (tenete presente che raffreddando la glassa diventa molto più densa). Quando la glassa sarà tiepida potrete distribuirla sulla superficie torta con un cucchiaio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui