Con indivia riccia e salsiccia, una focaccia rustica e golosa per i nostri pic-nic

98
focaccia indivia riccia e salsiccia

In dialetto viene chiamata ‘A nirvia, ma per tutti i non siciliani è l’indivia riccia. Negli orti familiari e perirurbani non manca mai. E non dovrebbe mancare mai neanche sulle nostre tavole per tanti motivi: è leggera e rinfrescante, ottima per le diete ipocaloriche visto che è composta per il 95% di acqua ed ha pochissime calorie. Soda e croccante, grazie all’elevata presenza di fibre tenere, composte soprattutto da cellulosa ed emicellulosa, che la rendono gradevole e appetitosa. E poi non è da sottovalutare il fatto che l’indivia riccia costituisce un importante fonte di vitamina C e di vitamina B9

indivia riccia

L’indivia riccia, così come la sua cugina indivia scalora – verdura che appartiene alla stessa specie Chicorium indivia – spesso viene consumata all’indomani delle feste per compensare le abbuffate pantagrueliche perché rinfresca e funziona da lubrificante intestinale. L’indivia, infatti, fin dall’antichità era utilizzata come pianta medicinale grazie alle sue proprietà toniche, depurative e diuretiche. 

L’indivia riccia, oltre che in cucina dove può essere cucinata in mille modi, può essere usata anche in campo cosmetico perchè è capace di un’efficace azione tonificante ed ammorbidente sulla pelle del viso. Per un tonico fai-da-te basta far bollire un cespo di indivia in 750 ml di acqua per 20 minuti, far raffreddare, filtrare e conservare il liquido di cottura in una bottiglia. Durerà qualche giorno.

Per questa sera suggeriamo di replicare una ricetta che abbiamo trovato tra i post del gruppo Fb “I cibi della nostra terra Sicilia”. Il post è firmato da Carmelina Serraino che propone una preparazione da tenere presente appena potremmo organizzare le gite fuori porta. La focaccia rustica ripiena di indivia riccia e salsiccia, si può preparare, infatti, la sera prima per essere portato nel cestino da picnic al posto dei soliti panini.

Focaccia rustica con indivia riccia e salsiccia

  • 400 gr di farina tipo 0
  • 10 gr lievito di birra fresco
  • 250 ml acqua 
  • 1 cucchiaino di sale 
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 1 cucchiaio di olio 
  • 1 cespo di indivia riccia 
  • 300 gr di salsiccia

Impastare la farina, il lievito, lo zucchero, l’acqua, il sale, l’olio e far lievitare per un paio d’ore. 

Sbollentate l’indivia in acqua bollente salata per 10-15 minuti. Fatela sgocciolare per bene e ripassatela in padella con un filo d’olio e uno spicchio di aglio, dopo qualche minuto aggiungete la salsiccia sbriciolata e continuate a cuocere per una decina di minuti. 

Prendete l’impasto lievitato e stendetelo in modo da ottenere una sfoglia sottile, adagiare la farcia su metà lato e richiudere sigillando bene i bordi e spennellate con olio. Mettete in forno preriscaldato a 200°C per 25-30 minuti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui