Pan di zucca, il sapore dell’orto per una prima colazione sana e golosa

83
pan di zucca

Halloween è passato da un bel pezzo, ma di zucche ne sono rimaste ancora un bel po’. Si conservano bene e a lungo, basta non esporle al sole: i semi che si trovano all’interno, con il calduccio trasmesso dai raggi solari potrebbero cominciare a germinare.

Con la zucca rossa le massaie palermitane si limitavano a preparare u ficatu ri sette cannoli, piatto poverissimo che scimmiotta un più blasonato piatto destinato alle mense della nobiltà per cui cucinavano i monsù francesi.

Col tempo, per chi si diletta in cucina, la zucca rossa è diventata gradito ingrediente per ottimi risotti e base per ottime vellutate e zuppe di vario genere.

Frugando tra i post del gruppo Fb “I cibi della mia terra Sicilia” ne abbiamo trovato uno davvero interessante perchè propone un uso diverso uso della zucca rossa ed è firmato da Antonella Anima.

Antonella “mette le mani avanti” per non essere criticata ingiustamente (il gruppo è destinato a dare visibilità a pietanze realizzate con ingredienti di stagione e siciliani) scrive: “Non sarà una ricetta della nostra tradizione, ma in ogni caso prevede l’utilizzo della nostra zucca”. Così propone la zucca rossa come ingrediente per il “pan di zucca”, un dolce semplicissimo, perfetto per la prima colazione e per la merenda.

Il sapore del pan di zucca, afferma Antonella, somiglia molto alle “camille”, le famose merendine di una marca commerciale molto nota.

Il “pan di zucca” proposto da Antonella è una versione “senza”, in cui non è prevista la presenza della farina di frumento né quella del latte. Va bene, quindi, per celiaci e intolleranti al lattosio. Chi non soffre di queste patologie può tranquillamente sostituire le quantità di farina di grano saraceno con la farina di grano tenero “00”, il latte di mandorla con latte vaccino e, infine, il miele con lo zucchero.

Pan di zucca

Ingredienti

  • 3 uova
  • 80 g di miele (o 100 g di zucchero)
  • 20 ml olio di girasole (o di oliva)
  • 80 g farina di mandorle (oppure tritare finemente 80 g di mandorle)
  • 120 g farina di grano saraceno (o farina “00”)
  • 60 ml latte di mandorle (o latte vaccino)
  • 6 g lievito in polvere per dolci
  • 200 g purea di zucca

Per ricavare la purea di zucca cuocete al forno 300 gr di zucca tagliata a cubetti, a 180° per 25-30 minuti o sino a quando vi sembrerà cotta, quindi frullate la zucca cotta per ricavare la purea.

In una ciotola capiente montare energicamente le uova intere con il miele per almeno 2 minuti, finché otterrete un composto chiaro e spumoso. Aggiungete anche l’olio a filo continuando a montare.

A questo punto incorporate gradualmente la farina di mandorle e la farina di grano saraceno mescolando delicatamente con una spatola per non smontare le uova e aggiungere anche il lievito per dolci.

Adesso incorporate anche il latte. Aggiungete infine la purea di zucca e amalgamate bene. Intanto scaldate il forno (statico) a 175°C. Rivestite con carta forno uno stampo da plum-cake di dimensioni 25×11 o dimensioni simili. Si può bagnare e strizzare la carta forno per farla aderire meglio allo stampo. Infornate per 40 minuti. Trascorso questo tempo fate la prova stecchino e se quest’ultimo rimane pulito significa che il pan di zucca è pronto. Sfornate, fate intiepidire, tagliate a fette e servire.

Il pan di zucca si può conservare in frigo in un barattolo, per parecchi giorni. È buono anche dopo qualche giorno e, per esaltarne il sapore, si può scaldare sulla piastra o nel fornetto. Può essere consumato anche con l’aggiunta di miele o burro di mandorle (una crema di mandorle che si può preparare anche in casa e che presto troverete su questo sito).

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui