Amaro Amara presenta “Sciauru”, il nuovo cocktail dedicato alla primavera

24
cocktail Sciauru

Per celebrare l’essenza di un giardino siciliano in fiore nasce “Sciauru”, ideato dalla bartender catanese Vanessa Vecchio, che porta nel bicchiere le emozioni della primavera isolana. Un elegante equilibrio tra l’inebriante profumo della zagara e l’energia delle Arance Rosse di Sicilia Igp.

I giardini di agrumi ai piedi dell’Etna sono in festa, è questo il periodo più suggestivo per passeggiare tra gli aranceti e lasciarsi inebriare dal dolce profumo della zagara. Nel quartier generale di Amaro Amara, in contrada San Martino alle pendici dell’Etna, tutto si tinge di bianco.

Il profumo dolce e inebriante dei fiori d’arancio segnano l’arrivo della primavera, un momento talmente magico e fuggevole da meritare una speciale celebrazione.

«In questo periodo così complicato è importante saper apprezzare le piccole e grandi gioie che la natura del nostro meraviglioso territorio ci offre – commenta Margherita Angilello, responsabile comunicazione Amaro Amara – Per celebrare il momento della fioritura abbiamo chiesto a Veronica Vecchio, giovane bartender catanese, di firmare un cocktail che possa raccontare i profumi e i colori di questo paesaggio, come un omaggio alla primavera e alla femminilità».

«Ho ideato questo cocktail pensando di concentrare in un unico sorso le emozioni di un agrumeto in fiore – spiega Veronica Vecchio, bartender catanese e founder di Oliva.co – ho deciso di usare un infuso a freddo di acqua di zagara, che ho successivamente trasformato in uno sciroppo, per portare nel bicchiere tutti i profumi di questo fiore iconico, ho unito un gin dalle note mediterranee e Amaro Amara, e ho legato tutto un top di champagne. Il risultato è un cocktail molto semplice ma d’effetto, che si può replicare facilmente anche in casa, così da potersi godersi un aperitivo che risveglia tutti i sensi durante una bella giornata di primavera».

Cocktail “Sciauru”

Ingredienti

  • 30 ml gin Portofino 
  • 15 ml Amaro Amara 
  • 10 ml sciroppo di zagara 
  • 25 ml succo di limone 
  • Top di Billecart champagne 
  • Crust di zucchero all’arancia

Porre tutti gli ingredienti in uno shaker tranne lo champagne, aggiungere abbondante ghiaccio e shakerare. Filtrare il liquido con un colino a maglie strette (double strain) eliminando il ghiaccio e versare direttamente nella coppa precedentemente decorata con una crusta di zucchero all’arancia. Completare con il top di champagne, una zesta di arancia rossa di Sicilia e servire. 

Per lo sciroppo di zagara: lasciare in infusione per almeno sei ore qualche fiore di zagara in 100 ml di acqua. Eliminare i fiori filtrando il liquido in un pentolino e aggiungere 200 grammi di zucchero, portare a bollore, avendo cura di lasciare la fiamma sempre molto bassa. Lasciare sciogliere il tutto fino ad ottenere la consistenza di uno sciroppo.

Per la decorazione del bicchiere: bagnare l’orlo del bicchiere con una fetta di arancia e coprirlo di zucchero semolato con l’aiuto di un piattino e un cucchiaio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui