Carciofi, fave e piselli ingredienti base per un fresco risotto primavera

10
risotto primavera

Si può fare in mille modi, usando le verdure di stagione che ci offre l’orto. Stiamo parlando del risotto primavera dove, in questo particolare periodo dell’anno non possono mancare carciofi, piselli e fave. Tutti rigorosamente freschi cosicché il profumo e la fragranza della bella stagione possa trasferirsi dal campo del contadino al nostro piatto.

Per ottenere il miglior risultato scegliete favette tenerissime, piselli dolci tanto da poterli mangiare crudi e carciofi freschissimi.

Risotto primavera con favette, pisellini e carciofi

Ingredienti per 4 persone

  • 320 gr di riso Carnaroli (o altro tipo per risotti)
  • 2 carciofi
  • 1 cipollotto
  • 200 gr di fave sgusciate
  • 100 gr di piselli sgusciati
  • 4 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • una noce di burro
  • una manciata di parmigiano reggiano
  • un ciuffetto di prezzemolo
  • sale e pepe nero q.b.

La preparazione richiede un po’ di tempo da dedicare alla pulizia degli ortaggi. Si comincia con i carciofi a cui dovrete eliminare le foglie esterne più dure e le punte. Quindi tagliateli a metà e se necessario eliminate la peluria, infine tagliateli a spicchi e immergeteli in acqua acidulata con il succo di limone cosicché non anneriscano.

Procedete nello sgranare i piselli e le fave alle quali, se non tenerissime, è bene togliere i piccioli e la pellicina esterna che conferiscono un sapore amarognolo. Pulite il cipollotto, fatelo a rondelle e fatelo saltare in padella con l’olio extravergine di oliva. Appena è appassito e leggermente dorato aggiungete gli ortaggi e lasciateli rosolare a fiamma moderata, unite acqua calda fino a coprire gli ingredienti, regolate di sale e fate cuocere per circa 20 minuti.

Quando gli ortaggi saranno pronti versate il riso e lasciatelo cuocere procedendo come si fa per i risotti ovvero aggiungendo acqua calda quando necessario. A fine cottura aggiungete una generosa grattugiata di pepe nero, mantecate con il burro e il parmigiano. Infine spolverate con abbondante prezzemolo tritato.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui