Dai migliori frutti coltivati sul vulcano, i sette “Liquori dell’Etna”

2
liquori dell'Etna

Arrivano i Liquori dell’Etna, sette liquori agricoli infusi con sola frutta fresca di stagione. Raccontano le avventure ai piedi del vulcano degli “Etnauti”, sensali, contadini e commercianti coraggiosi che hanno dato vita alla grande tradizione agricola etnea.

Tarocco Gallo, Limone Primofiore, Mandarino Marzola, Mela Delizia, Pesca Tabacchiera, Pera Coscia e Ficodindia. Solo l’eccellenza dei migliori frutti etnei diventa liquore e racconterà, con uno speciale progetto editoriale a fumetti, le avventure agricole degli Etnauti.

Quello degli Etnauti e di Liquori dell’Etna è un racconto del territorio originale, un progetto di branding innovativo che sceglie il fumetto, in forma di graphic novel, per celebrare le avventure di Don Rico Santamaria, Tonio il Sensale, Placido, Alfio, Melo, Barbaro e Tano. Sette personaggi mitici che, con le loro avventure ai piedi del vulcano, ispirate a fatti storici realmente accaduti, raccontano dell’orgoglio per le proprie origini e della voglia di emergere nonostante le difficoltà.

Oggi il mito degli Etnauti rivive in una linea liquori dalla grande impronta territoriale, ma anche nel lavoro di tutti quegli uomini che credono nella potenzialità del patrimonio materiale e immateriale di questo territorio. A raccogliere idealmente questo testimone è Edoardo Strano, la cui storia di famiglia affonda le radici nel mondo agricolo etneo, un’eredità culturale importante che rivive oggi nel racconto di quelle avventure d’altri tempi e nel gusto di questi liquori mitici.

«I miei ricordi d’infanzia sono legati alla raccolta dei frutti nei campi, alle contrattazioni commerciali dei miei zii, ai viaggi in auto di mio nonno che in tempi non sospetti cominciò a commerciare le arance fuori dalla Sicilia – racconta Edoardo Strano, CEO del corporate brand che ha il suo cuore pulsante alle pendici dell’Etna – “Liquori dell’Etna” e “Le avventure degli Etnauti” sono ispirate a questa memoria storica. Con questo progetto vorrei rendere omaggio a tutti i sensali, i contadini e i commercianti che hanno fatto grande il territorio agricolo etneo. I Liquori dell’Etna li abbiamo pensati sia come fine pasto che come premium spirits, per guidare intenditori e appassionati alla scoperta del nostro territorio e della sua storia, attraverso profumi e sapori autentici, racchiusi in un bicchiere”.

Ogni singola etichetta racconta delle avventure degli Etnauti, ma anche di oggetti e accessori iconici siciliani, di antiche tradizioni e di una lingua senza tempo. “Le avventure agricole ai piedi del vulcano” saranno pubblicate periodicamente in forma di graphic novel sui canali social del brand e in un pieghevole tascabile che accompagnerà le bottiglie.

I Liquori dell’Etna saranno inseriti nel catalogo dei premium spirits di Velier e distribuiti presso selezionate enoteche e ristoranti d’Italia. È attivo anche l’e-commerce del brand sul sito www.liquoridelletna.it con consegne in tutta Italia.

L’identità visiva, il design e il packaging delle bottiglie sono stati curati dallo studio di progettazione grafica Atelier790 che ha inoltre coordinato la realizzazione delle illustrazioni e dei testi del fumetto affidandole all’ingegno e alla creatività dell’illustratore palermitano Emanuele Gizzi e alla penna di Alfonso Prota.  

Il brand Etnauti, non si esaurirà con Liquori dell’Etna, in cantiere ci sono infatti altri progetti che prevedono di completare la linea di spirits con altri prodotti pensati per la mixology, neanche a dirlo rigorosamente made in Etna.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui