Ospitalità ed enoturismo, la prima “Cantine Aperte” di Cavanera Etnea (Firriato)

5
Cantine Aperte a Cavanera Etnea

Enoturismo di prossimità, sicurezza, sostenibilità e voglia di divertirsi all’aria aperta, toccando con mano il lavoro in vigna e in cantina, attraverso il racconto dei produttori. Questi gli “ingredienti” di Cantine Aperte 2021 che, per la prima volta, farà tappa a Cavanera Etnea, alle pendici del Vulcano attivo più grande d’Europa, dove Firriato svolge da anni un ruolo di presidio e sentinella nella salvaguardia del patrimonio ambientale. Proprio qui, sul versante Nord-Est dell’Etna, la famiglia Di Gaetano è pronta ad accogliere i propri visitatori, all’interno di un paesaggio di rara bellezza, che vede la maison siciliana protagonista di un progetto di viticoltura di montagna, da cui prende vita una gamma di vini che riflette il valore enologico di quest’area così unica e particolare.

Domenica 20 giugno gli appassionati di vino e gli amanti della natura avranno l’occasione di scoprire da vicino l’universo Firriato e la filosofia produttiva di un’azienda immersa in un contesto produttivo dove la biodiversità assume valori straordinariamente importanti. Un vero e proprio viaggio nel cuore di una cantina moderna ma perfettamente integrata con l’ambiente circostante, tra degustazioni dei vini dell’Etna e prodotti artigianali del territorio, nel pieno rispetto di tutte le norme di sicurezza previste dell’attuale normativa.

Un segnale di ripartenza, per andare incontro al crescente numero di prenotazioni che testimonia il desiderio e la voglia di tornare a trascorrere piacevoli momenti di relax e spensieratezza in uno dei luoghi più suggestivi della Sicilia. Spiega Irene Di Gaetano, responsabile dell’hospitality di Firriato: «Siamo pronti a soddisfare questo desiderio in piena tranquillità e sicurezza, in ottemperanza alle misure di distanziamento previste all’interno degli spazi comuni. La Tenuta di Cavanera e il nostro Wine Resort, rappresentano il luogo ideale per vivere un’esperienza di viaggio multisensoriale, esclusiva e indimenticabile. Una grande opportunità per scoprire e vivere da vicino il mondo Firriato, degustando i nostri vini, immersi in uno scenario da fiaba che racchiude la vera anima della Sicilia».

Una domenica d’estate ricca di incontri e momenti appassionanti, a partire da una visita guidata tra i vigneti della Doc Etna esposti su ampi terrazzamenti e la possibilità di ammirare lo storico vigneto pre-fillossera di oltre 150 anni, alla scoperta dei metodi di vinificazione, fino ai segreti custoditi nel tunnel dove vengono affinati gli spumanti metodo classico.Qui, grazie soprattutto alle importanti escursioni termiche tra il giorno e la notte, sarà possibile scoprire il grande valore enologico del Vulcano, sprigionato attraverso tutta la sua silenziosa energia e trasmesso a due dei suoi figli prediletti: il Nerello Mascalese e il Nerello Cappuccio.

Dopo un percorso guidato nel vigneto all’insegna del relax domenicale, gli ospiti, su prenotazione obbligatoria da effettuare su https://visit.firriato.it/cantine-aperte o chiamando al numero 345/2264134 – potranno scegliere la proposta di degustazione a loro più consona: piacevoli wine experience comprese in una fascia di prezzo che varia da 28 a 48 euro. Un viaggio ricco di suggestioni, alla scoperta del terroir etneo e delle specialità gastronomiche della famiglia Pennisi che, per l’occasione, presenta il menù 2021 de La Riserva Bistrot, il ristorante del Cavanera Wine Resort.

Queste le proposte nel dettaglio

  • Primo percorso eno-gastronomico

Tagliere salumi e formaggi a cura “Dai Pennisi – macellera con cucina” e 3 calici n degustazione di:

  • Gaudensius Spumante metodo classico
  • Le Sabbie dell’Etna Rosato, Etna Doc
  • Cavanera Rovo delle Coturnie, Etna Rosso Doc

Costo: 28€

  • Secondo percorso eno-gastronomico

Light Lunch con il seguente menù:

  • Antipasto a scelta tra: carpaccio di manzo con salsa verde o parmigiana di melanzane con base di pesto di basilico e pistacchi;
  • Primo a scelta tra: busiate alla norma o lasagnetta con cavolfiore e salsiccia al ceppo;
  • Dessert: gelato al cioccolato o fiordilatte

Vini in degustazione:

  • Gaudensius Spumante metodo classico
  • Le Sabbie dell’Etna Rosato, Etna Doc
  • Cavanera Rovo delle Coturnie

Costo: 44€

  • Terzo percorso eno-gastronomico

Light lunch con il seguente menù:

  • Antipasto a scelta tra: carpaccio di manzo con salsa verde o parmigiana di melanzane con base di pesto di basilico e pistacchi;
  • Secondo: tagliata di scottona con erbe di campagna, olio profumato e scaglie di caciocavallo o pollo ruspante speziato alle erbe con contorno di patate saltate e cipolla bianca;
  • Dessert: gelato al cioccolato o fiordilatte

Vini in degustazione:

  • Gaudensius Spumante metodo classico
  • Le Sabbie dell’Etna Rosato, Etna Doc
  • Cavanera Rovo delle Coturnie

Costo: 48€

Gli organizzatori consigliano di essere presenti almeno 15 minuti prima delle attività programmate per consentire le regolari procedure d’ingresso, previa misurazione della temperatura corporea, propedeutica all’ingresso nella struttura. Le visite saranno effettuate a piccoli gruppi di max 10/12 persone e ogni gruppo sarà accompagnato da una guida. Bisognerà indossare la mascherina per tutta la durata della visita e mantenere il distanziamento di almeno un metro.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui