“Tutti i Brut”, da Zash appuntamento con le bollicine dell’Etna

11
Tutti i Brut

Tutto pronto per il prossimo 5 agosto: ritorna da Zash “Tutti i Brut” la festa delle bollicine vulcaniche. In abbinamento ai vini mossi bianchi e rosé ci sarà lo street food d’autore con i piatti dello chef stellato Giuseppe Raciti.

Tra il verde e l’azzurro del country boutique hotel immerso nella fresca campagna ripostese, gli spumanti etnei faranno la loro parata fra i banchi d’assaggio con una novità che quest’anno si inserisce di diritto fra le etichette in degustazione: per la prima volta saranno presenti anche le declinazioni in rosa delle uva a bacca rossa in particolare di Nerello Mascalese.

Quasi tutti metodo classico, ad eccezione di un solo Metodo Charmat, i mossi vulcanici provengono dalle cantine etnee che sono un interessante campionario di stili ed interpretazioni dei vitigni autoctoni e non: Benanti, Cantine di Nessuno, Cantine Russo, Cottanera, Destro, Firriato, Murgo Nicosia, Nuzzella, Palmento Costanzo, Planeta, Terrazze dell’Etna, Tenute Orestiadi-La Gelsomina, Tenute Mannino Plachi, Tornatore.

Tra un calice e l’altro, assaggi finemente abbinati alla proposta gastronomica dello chef una stella Michelin Giuseppe Raciti che gioca in casa con un menù ispirato allo street food siciliano ed internazionale. Una sorta di giro del mondo in dieci portate da assaporare degustando gli spumanti secchi: gli eleganti perlage incontreranno al palato la croccantezza e la delicatezza di pane, panelle alla palermitana, tonno affumicato e limone, Lobster sandwich, cornetto salato al pistacchio e mortadella, arancino di riso alla carbonara di tartufo, parmigiana in carrozza, focaccia con stracciatella di bufala e acciughe del mar Cantabrico, pane cunzatu con n’duja, friarielli e mozzarella, iris salata con porcini, Vastedda del Belice e guanciale, Nigiri di tonno con cipolla rossa caramellata e arancia candita, tartelletta alla mandorla limone Igp dell’Etna e meringa.

«Un ritorno desiderato e sempre piacevole: Tutti i Brut, da un’idea del nostro Head Sommelier Daniele Forzisi, torna a deliziarci con il guizzo brioso delle bollicine del vulcano», spiega Carla Maugeri, manager di Zash ed architetto che a breve partirà insieme alla sua famiglia con un progetto di vino e cantina. «Si tratta di un format molto apprezzato – continua – e ciò che più ci piace è rinnovare questo momento di condivisione nell’atmosfera intima del notturno in agrumeto, una serata di mezza estate che celebra la bellezza del paesaggio etneo con gli spumanti brut del vulcano e i sapori abbinati dal nostro chef».

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui