Stellato, il panettone di Amaro Amara firmato Ciccio Sultano

28
stellato amaro Amara

Si chiama Stellato ed è il dolce di Natale pensato da Amaro Amara in collaborazione con Ciccio Sultano, anima e mente creativa del Duomo di Ragusa Ibla, ristorante due stelle Michelin tra i più apprezzati in Italia.  

lo chef stellato Ciccio Sultano durante la preparazione del panettone Limited Edition

L’iconico amaro artigianale siciliano di Arance Rosse di Sicilia Igp incontra, dunque, la maestria dello chef Ciccio Sultano che ha realizzato un panettone artigianale con fragranze, sapori e profumi che esprimono a pieno la territorialità siciliana.

La ricetta è stata calibrata per esaltare ingredienti e materie prime d’eccellenza come le arance rosse candite le mandorle e la tradizionale ricetta viene reinterpretata dall’aggiunta di Amara nell’impasto. Un ingrediente prezioso che in cottura aromatizza e custodisce i sentori agrumati e al taglio rivela intensi profumi di macchia mediterranea, sprigionando un ventaglio di fragranze spiccatamente siciliane che rimandano immediatamente ai paesaggi olfattivi dell’ Etna.

Alla base del panettone limited edition che potrà essere acquistato in esclusiva solo sull’e-commerce di Amara al prezzo di 80 euro (nella confezione c’è anche una bottiglia dell’iconico amaro eteneo) un’attenta lavorazione artigianale e la cura per un impasto lento. 

La ricetta prevede l’utilizzo di farina zero molita a rulli leggeri, lievito naturale, rossi d’uovo, burro, zucchero, vaniglia, latte siciliano e cannella. La lievitazione di 36 ore è garantita da un processo a due fasi: la prima, dove l’impasto riposa e cresce per 24 ore e la seconda che prevede un rimpasto e che porta la massa a lievitare per altre 12 ore, ad una temperatura controllata tra i 27° e i 28° con un’umidità tra gli 80 e i 90 gradi.

Il progetto del panettone “Stellato” è pienamente coerente con la filosofia di Amaro Amara, che parte da un ingrediente semplice come l’arancia rossa di Sicilia Igp e da un antico frutteto di famiglia, e dona a questo agrume tradizionale una veste tutta nuova, più elegante e contemporanea.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui