Dieci candeline per Fud Bottega Sicula, festa a Catania

4
Dieci anni di Fud

Dieci candeline. Tante ne ha spente lo scorso 15 dicembre a Catania Fud, il format di ristorazione siciliana più famoso d’Italia. Al party di compleanno hanno partecipato oltre trenta produttori tra vignaioli, casari, birraioli ma anche molti artigiani alimentari con le loro produzioni di salumi, conserve dolci e salate, frutta secca e amari siciliani.

La festa in pieno stile Fud ha tenuto in piedi fino a tarda notte giornalisti, chef, addetti ai lavori, collaboratori e amici di Fud da Isola, l’innovativo spazio co-working di Catania. Nella lunga notte di festeggiamenti il protagonista, ça va sans dire, è stato il gusto siciliano, dalla pregiata mortadella d’asino di Massimiliano Castro all’inconfondibile profumo della tuma persa di Salvatore Passalacqua, dalla mozzarella e la ricotta di bufala di Giovanni Tumminello al tonno stufato di Alfio Visalli, passando per il profumo della provola delle Madonie di Sandra Invidiata e della cipolla di Giarratana di Fagone, il tutto accompagnato dalla fragranza del pane e delle focacce di Forno Biancuccia e dall’olio extravergine di oliva di Cutrera.

dieci anni di Fud

E poi ampio spazio alle diverse interpretazioni dei terroir vinicoli siciliani con le espressioni delle cantine Ayunta, Terre di Giurfo, Porta del Vento, Barone di Villagrande, Murgo. Presenti anche le birre siciliane del birrificio Tarì, delicata espressione dell’arte brassicola isolana e il celebre birrificio Bruno Ribadi.

Dieci anni di Fud

La chiusura in bellezza con Amaro Amara e la presentazione del nuovissimo Amara Bark e con le golose proposte di Duci e le croccanti mandorle di Barrafranca di Giuseppe Vetriolo, attraversando le deliziose proposte di conserve dolci e salate di Angelo Manna e le creme dolci spalmabili di Aricchiggia di Laura Lupo.

«Dieci anni sono un traguardo molto importante – commenta Andrea Graziano, founder e ideatore del brand Fud Bottega Sicula –  e in questi dieci anni di cose ne sono successe tantissime, abbiamo fatto davvero di tutto. Anni belli e appassionanti, a volte anche complicati, che abbiamo sempre cercato di vivere dando il massimo ai nostri clienti, ai nostri produttori e ai nostri collaboratori. Sono le persone ad aver davvero reso speciale questo progetto che nel corso degli anni è cresciuto e si è ampliato cercando sempre di mettere in luce le eccellenza siciliane ma in chiave pop, contemporanea e accessibile. Non so dove sarà Fud tra altri dieci o venti anni, quello che so per certo è che voglio continuare a divertirmi e a fare le cose per bene». 

Per celebrare la ricorrenza grazie al progetto Illustrafud è stato anche creato uno speciale calendario celebrativo a scopo benefico, dove dodici disegnatori hanno realizzato dodici illustrazioni originali per dodici iconici panini. Il progetto artistico vuole raccontare in modo irriverente e originale la filosofia di Fud. L’acquisto del calendario sostiene il progetto “Ristoranti contro la fame” la campagna benefica promossa da Azione contro la Fame che coinvolge ristoranti, chef e amanti del cibo, per aiutare attraverso un gesto semplice e concreto famiglie che vivono in povertà in Italia.